Posts Tagged ‘Uncategorized’

Manutenzione a Ninux Conbipel

Monday, December 9th, 2013

Sabato sono andato con Pierluigi al nodo Conbipel per una manutenzione. La storia inizia circa un mese fa, il 2 novembre, quando vado a dare una controllatina e trovo la Nano Station in cima al palo con la fascetta di plastica cotta dal sole, che ormai penzolava a testa in giu. Nessuno si era accorto di nulla perche’ quel device linkava il nodo Consoli, ormai dismesso da Giugno. Mi organizzo dopo un paio di giorni per andare con Pierluigi a bonificare la situazione, ma il temporale ci frega la sera prima, ed annaffia per bene le porte ethernet della NanoStation che sembra essere morta (riprendera’ a funzionare bene dopo una settimana di asciugatura a casa).

Ieri saliamo quindi sul tetto:

2013-12-07 11.29.59

Con l’occasione decido di potenziare il nodo con una bella Rocket M5 che vedete in figura.

Purtroppo la Rocket ha qualche problema. Infatti provata sia con AirOS Sburratone  e con OpenWRT Scooreggione, non ne vuol sapere di captare segnali decenti. Il link con casa di Pierluigi che e’ a circa 1Km e’ quasi impercettibile. Rismontiamo quindi la rocket e mettiamo su la vecchia NanoStation fatta asciugare per bene a casa. Link a -50dBm. Boh!

Tutta la manutenzione la abbiamo fatta in contatto radio con i ragazzi dell’Hardware Team di Ninux che operavano invece sul nodo Maura. A fine settembre ho preso la patente da radioamatore (Callsign IU0BAR), e ci siamo quindi collegati su IR0CM 145.450 Mhz per tenerci in contatto con Fabys IW0DWL che stava al nodo Maura.

Visto che ci trovavamo in posizione elevata abbiamo anche tentato diversi QSO in diretta senza passare dal ripetitore, ed e’ incredibile quanto si arriva lontano con il Baofeng UV-5R plus ! Molti radioamatori potevano sentirmi in diretta ed io lo stesso con loro.

Siamo in attesa di una nuova rocket per tornare sul tetto di conbipel ed ultimare il progetto iniziale, ovvero una rocket per raccogliere i client della zona Piramide Garbatella, ed una nanostation dedicata per un link lungo verso Tor Vergata.

Saverio

Cubieboard as NetFlow collector with nfsen

Friday, June 28th, 2013

One month ago I bought a cubieboard to have a small, powerfull, unexpensive, low noise, low power consumption linux server at home, for my nerd projects.

The first project I started ? Run a NetFlow collector at home for my Ninux nodes.

The Cubieboard

The cubieboard is a small ARM pc. With 1Ghz processor and 1Gb of RAM is very flexible for any application. I bought it from miniand.com with the developer kit and I also got from Amazon a USB power adapter and a SD memory card. A few weeks after the new Cubieboard A20 came out ! So I suggest you get the new one even if it cost some dollars more, because it has a dual core CPU.

(more…)

Progetto CONFINE: Lunga vita alle community networks

Monday, March 4th, 2013

Sono di ritorno da una riunione del progetto CONFINE, un progetto europeo di ricerca che ha come tema centrale le reti wireless comunitarie. E’ un progetto finanziato con quasi 5 milioni di euro in cui partecipano università ed istituti di ricerca, ma anche le associazioni che stanno dietro ad alcune delle più grandi reti comunitarie d’Europa.

Il clima era molto particolare, di solito i progetti europei sono un po’ ingessati, oscillando tra l’ambito universitario e quello industriale, qui invece c’erano persone di Guifi, di funkfeuer, di AWMN, abituate a trattare perlopiù gli aspetti sociali e di comunità delle CN. Ed i risultati del primo anno di lavoro sono stati giudicati ottimi e molto incoraggianti. In pratica, sembra che CONFINE abbia aperto un mondo di interesse verso le community networks, specialmente adesso che la UE taglia i fondi per la diffusione della banda larga. Questo ci aiuta molto a nobilitare il tema e farlo emergere, in modo che non sia visto solo come un gioco per smanettoni, ma come un vero fenomeno di aggregazione sociale quale è. Per me è stato entusiasmante vedere come si possa trasformare un tema come questo in un argomento di ricerca, perlopiù con ottimi risultati.

Ovviamente anche la parte ludica è stata interessante, ho avuto modo di parlare a lungo con i ragazzi di guifi e di funkfeuer, di capire come loro portano avanti la loro rete, come la finanziano, come gestiscono le discussioni e tanti altri aspetti relativi alla rete stessa. Visto che il nostro progetto a Firenze è all’inizio, abbiamo tanto da imparare.

L’altra cosa incoraggiante è che da qualche settimana abbiamo cominciato ad occuparci della costruzione di un nodo multiradio con gli apparati radio in bridge. Ci abbiamo un po’ sbattuto la testa e ne siamo venuti fuori con una soluzione che (al momento sulla carta) dovrebbe essere soddisfacente. Incoraggiante è che la nostra soluzione è la stessa che una parte del progetto sta cercando di realizzare in termini di specifiche, di RFC e di codice. Il protocollo DLEP ad esempio serve a supportare situazioni in cui il routing viene fatto su una device diversa dalla radio. Insieme ad NHDP complementa la prossima versione di OLSR (v2) che renderà più facile la realizzazione di CN, proprio perchè nasce dall’esperienza delle CN, che rappresentano i più grandi esempi di reti mesh OLSR-based in circolazione. CONFINE (ed in particolare Henning) hanno un ruolo attivo nella definizione delle nuove RFC.

Lunga vita alle CN…

Fusolab 2.0

Saturday, May 12th, 2012

E’ stato gia’ scritto sul blog di Ninux ma non poteva mancare un post alla nuova casa del Fusolab sul mio blog.

Infatti nel passare da Marzo ad Aprile del 2012, il Fusolab è passato da Via Giorgio Pitacco 29, a Viale della Bella Villa 94. Un cambiamento di quelli che contano, di quelli che cambiano le abitudini quotidiane, di quelli che creano ricordi nostalgici. Cosi ora il martedi ed il giovedi, invece di andare al Fusolab, vado al Fusolab 2.0. Il video propone la prima riunione di gestione del Fusolab 2.0 che si è tenuta martedi 3 Aprile. E’ passato ormai un mese, e via Pitacco sembra già un ricordo di un posto lontano nel tempo :O

Saverio

il Wireless Battle Mesh V5 ad Atene

Friday, May 4th, 2012

Ho ripreso a scrivere sul blog, evviva ! Anche se non ho scritto niente ho fatto un sacco di cose negli ultimi tempi. Una di queste e’ stato andare ad Atene, che è la città più punk e anarchica dell’Europa.
Sono andato in occasione del BattleMesh V5. Se ci stava Fish moriva d’infarto. Sembra che tutta la città sia in una perenne occupazione punk anarchica.

Visto che sono diventato vecchio ed ho un lavoro vero, e non e’ piu’ cosi facile andare a fare il nerd in giro per l’europa, ho presentato a tutti Nemesis come il nuovo leader di Ninux ! ahahah :D

Ho parlato con molti OpenWRT hackers, dicendo che usiamo AirOS a Ninux perché in OpenWRT non funziona un cazzo, ovvero abbiamo problemi di stabilita’ dei drivers. A giugno è prevista una nuova major release di OpenWRT… vedremo ! :)

Una cosa molto bella di Atene e’ stato incontrare di nuovo il mio amico tedesco Mario Behling. Parlando con lui ho capito che Freifunk non è morta, solo che nessuno ha veramente in mano la situazione di Freifunk.

A Berlino la community è alla deriva ma nelle piccole città tedesche è pieno di nerds che fanno delle microcomunità Freifunk usando il codice ed i firmwares che sono ancora su Internet. Il problema è la comunicazione perché questi gruppi sono tutti lasciati a
loro stessi. Mario sta lavorando in questo senso cercando di riprendere le redini del sito Freifunk e della comunicazione. Un buon feedback lo hanno avuto al CEBIT perché in modo inaspettato alcuni di questi ragazzini di 16-18 anni si sono presentati al bancone di Freifunk dicendo che stavano facendo una rete nel loro paesino ed a Berlino nessuno ne sapeva niente.

Dai ragazzi della Slovenia e dell’Austria ho sentito storie simili alle nostre. Per un approfondimento vi consiglio di leggere le slides sul sito di Battlemesh.

Dei ragazzi greci quello con cui ho passato piu’ tempo e’ stato Vasilis Tsiligiannis, che mi ha spiegato tutta la loro architettura BGP di AWMN, e mi ha anche aiutato a debuggare un paio di problemi dell’olsrd quagga plugin. Ci siamo messi li ed abbiamo dato una bella sistemata al router BGP di Ninux al tecnopolo. Un incontro veramente produttivo quello con Vasilis ! Quando verra’ a Roma a trovarmi mi dovro’ sdebitare ! ;)

Un ultimo particolare della Grecia che voglio ricordare sul mio blog e’ che i greci a tavola invece di usare il vino usano la grappa. Stupendo, per fortuna dopo due giorni ho capito che la allungavano con l’acqua :)

Saverio