Posts Tagged ‘ubiquiti’

Nodo N°74 E Robby Caffeina è ora Realta!

Friday, July 1st, 2011

Giornata di festa a Roma che non ha fermato di certo l’hardware team di Ninux dove le partecipazioni non sono mancate:

Alle 8,20 tutti, a parte Pierluigi il Cummenda, eravamo gìa con tutta l’attrezzatura necessaria sul tetto.

L’installazione è comiciata con le canalizzazioni dei cablaggi e la posa delle guaine da esterno dove il lavoro è stato alquanto arduo e delicato.

In 3 ore sono stati posati e stesi ben 90 metri di cavo 220v e 90 metri di cavo ethernet dal primo al nono piano dove Arkanet e Nemesis hanno dimostrato precisione, impegno ed accuratezza  nello stendere e fissare le guaine lugo i muri perimertrali del tetto e su tutte le discese:

 

 

 

Nel frattempo Fish e Hispanico hanno provvedutto al fissaggio in bolla del Palo:

 

 

 

Verso mezzogiorno, alla buon ora, è arrivato Il Cummenda Pierluigi che ci ha ravvivato un po la mattinata con le sue perle di saggezza  in ambito di donne e di link eccolo in anteprima per voi:

 

 

Alle 12,30 il caldo  è diventato insopportabile ed il sole picchiava talmente tanto che abbiamo dovuto cospargerci di crema come in una classica giornata passata al mare con la differenza che le guaine bituminose isolanti nere concentrano ancora di più il calore verso il basso facendoti sciogliere letteralmente le scarpe.

Improvvisamente ogni cosa è diventata rovente, dall’attrezzatura alle tegole,  quindi abbiamo preferito fare una piccola pausa e rinfrescarci un po per evitare il colpo di caldo.

 

Dopo la sosta durata mezz’ora la squadra è ripartita alla grande proseguendo i lavori di:

  • Fissaggio scatola stagna
  • Allaccio corrente 220
  • Crimpatura cavi

Fissaggio device:

 

 

Installazione tiranterie:

 

 

Oramai arrivati alle 14,00 e ancora tutti senza pranzo Il Cummenda Pierluigi e Robby hanno preso l’iniziativa di andare a cercare provviste mentre noi altri abbiamo preferito proseguire senza sosta fino alla fine tutto il lavoro perchè come dice il detto:  “Chi si ferma è perduto”.

 

Ed ecco finalmente giunta in un batter d’occhio la fase di puntamento dei device:

 

Dopo aver installato e puntato con la massima presisione tutti gli apparati, Fish e Arkanet hanno fatto la classica passeggiata sul tetto per poter ancorare i  tiranti in acciaio e  rendere ancora  più stabili e la funzionali  tutti  link,anche in condizioni metereoligiche avverse.

Ecco i 2 pazzi all’opera:

 

 

Arrivati alle 16,00 tutto era pronto acceso e collegato tranne un device e da qui ecco spuntare uno strano problema:

Un Access Point dall’altro lato è misteriosamente invisibile agli scan ed il morale comicia a scendere:

Affamati, stremati e bruciati vivi dal sole,decidiamo tutti insieme di interrompere i lavori, ormai quasi giunti al termine e di mangiare con dei fantastici mac menu che Pierluigi Il Cummenda ci ha gentilmente portato ed offerto.

Con la Pancia piena iniziamo a domadarci cosa potesse essere andato storto ma proprio quando stavamo per mollare ecco una telefonata:

Niccolò ci viene in aiuto, precipitandosi dall’altro lato del link, e risolve tutti i nostri problemi.

Sono ormai le 18,00 e tutto è terminato, giusto il tempo di dare la classica Spicciatina ai ferri e si va via, tutti a riposo con la gioia di aver aggiunto un altro tassello importante per la realizazione e l’estensione di questo grande sogno.

Volevo personlemnte cogliere l’occasione per ringraziare Hispanico per essere venuto ad aiutarci e tutti coloro che da sempre fanno e danno il massimo insieme a me per rendere tutto questo possibile e replicabile.

Ogni goccia che cade dalla nostra fronte quando ci spacchiamo la schiena vale più di qualsiasi cosa per me e tutto questo lo facciamo non perchè siamo pagati, ma perchè il nostro spirito di comunità ci porta a confrontarci, ad imparare e a renderci tutti partecipi e a farci realizzare che la vera fatica porta sempre i suoi frutti anche senza nessun tornaconto materiale.

 

 

Questa è Ninux.Org!

 

 

Alla Prossima!

Ninux Everywhere!

Tuesday, June 28th, 2011

 

Una location divertentissima dove abbiamo avuto la possibilità di presentarci e conoscere tanti nuovi amici che ci hanno accolto con una fantastica cena, a base di barbecue e vino rosso casareccio frizzantino veramente indimenticabile!

 

Questa serata passata a casa di Roby Caffeina si è rivelata fondamentale per portare avanti l’idea, la propaganda e per conoscere nuove persone.

 

Dopo le presentazioni, la cena, dopo aver rotto il ghiaccio proprio come solo noi sappiamo fare, siamo passati alle classiche foto per ricordarci questi momenti e renderli indimenticabili.

 

 

Testimonial della serata, ormai quasi onnipresenti  finalmente in questa comunità, LE DONNE dove ninux le sta facendo letteralmente innamorare alla sola idea di GrandeReteNinux!

Ecco alcuni scatti del momento!

 

 

 

Semplicemente Bellissime!

 

 

Tanti nuovi e cari amici conosciuti grazie  Ninux.org!

 

 

Una serata fantastica dove abbiamo avuto modo, grazie ad Hispanico ed il Cummenda Pierluigi, di scaricare tutto il materiale necessario alla realizzazione del nuovo Nodo Ninux che avverrà questa location proprio domani mattina!

E quando si installa un nuovo nodo a dei nuovi amici, si ha sempre una marcia in più!!!

Vi lascio con una foto molto simpatica che farà farvi un sacco di risate!

 

 

 

Saluti a tutti da pianeta Roby Caffeina.

Fish

 

Ninux raggiunge Rocca di Papa

Sunday, April 17th, 2011

Questo fine settimana, mentre Fish e gli altri erano in giro a montare altri nodi, è entrato a far parte della Community il primo nodo configurato totalmente in modo autonomo grazie alle istruzioni presenti sul Wiki. Complimenti a Carlo di Rocca di Papa per aver configurato il suo apparato completamente da solo (è stato necessaria solo delle piccole modifiche) e complimenti a tutti quelli che giorno per giorno hanno contribuito e contribuiscono a tenere aggiornato il Wiki.

Ovviamente il merito di questo link va anche a Fish e Stefano che sono andati a puntare la Grid in direzione Rocca di Papa, come al solito l’orientamento Fish funziona meglio di un qualsiasi altro tipo di puntamento.

Effettuato il puntamento della Grid, sono intervenuto da remoto (Nettuno) sulla Mikrotik di Carlo. Dopo qualche tentativo sono riuscito a trovare un canale con poco disturbo e magicamente è comparso il raggio verde sulla mappa.

La velocità del link, per ora, è tra i 24 e 18 Mbps, ma sembra essere stabile. Un’altra missione compiuta aspettando il resoconto di Fish sugli altri nodi configurati in questo weekend.

Marco

Nodo Hispanico

Sunday, February 20th, 2011

Ieri mattina sono salito sul mio tetto intorno alle 10, per cercare di linkarmi al Fusolab, con la mia RouterStastion Ubiquiti. Dopo svariati tentativi di scan, nonostante fosse sul palazzo vicino del Fusolab non vedevo neanche un minimo di segnale.

Giunto alla conclusione che ci fossero dei problemi con la RouterStation (forse i cavi NoLOSS), ho contattato Fish e Lux che erano andati a montare il nodo in via Costa, che mi hanno raggiunto per pranzo.

Il team è salito sul tetto con 2 Nanostation M5, la prima a linkato il Fish SuperNode al primo colpo e la seconda il Fusolab senza nessun problema.

 

Dopo aver fatto le operazioni di tuning, il Nodo Hispanico è collegato con Fish SuperNode a 180Mbps e con il Fusolab a 54Mbps. Ora Fish raggiunge il Fusolab a 54Mbps con due hop rispetto ai 6Mbps del vecchio link diretto.

 

 

Un ringraziamento a Fish e Lux per il supporto e la loro tempestività.

 

 

 

La rete sta crescendo a vista d’occhio, daje ragazzi!!!

Marco

Link da 31 Km!

Tuesday, February 8th, 2011

Sabato 5 Febbraio c’è stato il raid “Operazione Guadagnolo”  : )
Kidy ed io alle 7:00 di mattina eravamo già sul tetto a puntare un’antenna direttiva verso la montagna.

Mezz’ora più tardi, il rendevouz con Fish all’autogrill dell’A4 in direzione Tivoli.

La “passeggiata” verso la cima della montagna è stata tutt’altro che breve, ma il tempo è volato grazie ad un paio di walkie-talkie che non ci hanno fatto pesare lo stare con due macchine.

Arrivati a destinazione, la capatina alla cima del Redentore ci ha permesso di orientarci e capire con esattezza in che direzione puntare l’antenna gemella che avevamo portato.

Campo base nella piazzetta dei caduti, che aveva il duplice vantaggio di essere raggiungibile con le macchine e di affacciarsi nella giusta direzione.

Mentre Fish montava l’attrezzatura e Kidy documentava fotograficamente tutto.. il sottoscritto ne approfittava per fare un paio di rilevazioni in più (giusto per pignoleria).

Il puntamento (ad occhio) è stata una dimostrazione di senso di orientamento assoluto.

Non solo già dal primo scan avevamo il nodo LuxAirGrid nell’elenco, ma l’associazione è avvenuta con -77 dBm! I succesivi tuning ci hanno permesso di migliorare il segnale di altri 4 dB, ma il grosso ormai era fatto!


Risultato: link da 31Km a -73 dBm (a 15 Mbps)!!

Un altra sorpresa, è stato scoprire che lo scan evidenziava anche gli apparati M5Lele e M5 FishToLaRustica che sono delle Ubiquiti Nanostation M5!

Tutto qui? ..direte voi?
Cercherò di rendere l’idea dell’impresa con l’aiuto di un paio di immagini.
Questo era il paesaggio che ci si presentava innanzi (provate a trovare casa vostra):


Da qui potete scaricare la panoramica in alta risoluzione (27Mb).

E questo è stato il link realizzato visto sul nostro Map Server.

Reso l’idea?  🙂