Posts Tagged ‘easyjet’

Viaggio aereo di ritorno dal Wireless Community Weekend 2008

Tuesday, May 6th, 2008

Ciao a tutti i lettori del nostro blog 😉

vi scrivo dall’aereo… viaggio di ritorno da Berlino. Questi giorni sono passati così velocemente che non mi sembra vero di tornare a casa.

Un ringraziamento a tutti quelli che ci hanno seguito in questo viaggio al Wireless Community Weekend 2008 attraverso il blog. Infatti il sito è stato letteralmente sommerso di visite, anche se in pochi ci hanno lasciato dei commenti su gli articoli che abbiamo pubblicato.

Domenica sera quando tutte le attività erano al termine, io e Mario abbiamo fatto un intervista ad Elektra, l’ultima dell’evento, facendo qualche domanda tecnica e sull’evoluzione delle rete mesh in generale.

Siamo vedere impazienti di vedere tutte queste interviste pubblicate da Mario Behling 🙂

Sempre nella serata di domenica ho passato una mezzoretta con Axel (uno degli sviluppatori di B.A.T.M.A.N.) al quale ho fatto vedere come funziona Zeroconf. Speriamo di avergli mezzo la pulce nell’orecchio in modo da avere in futuro supporto nativo per Zeroconf in B.A.T.M.A.N. 🙂

Oggi non abbiamo fatto praticamente nulla in quanto dopo la sveglia siamo andati direttamente in aereoporto. Ieri abbiamo passato la giornata con Ulf, e la sera la abbiamo riservata ad un turismo “non wireless” 🙂

Cosa dire per chiudere ? Credo che la cosa migliore da dire è invitare tutti i lettori al Wireless Community Weekend del 2009, per il quale sono gia state fissate le date ! 🙂

Saluti !

Saverio

Viaggio in aereo verso C-Base

Saturday, May 3rd, 2008

Ciao a tutti !

vi scriviamo direttamente dall’aereo ! Ovviamente qui in quota siamo offline, ma faremo cut and paste del testo non appena arrivati a C-Base.

Il check-in è stato abbastanza problematico. Io (Saverio) ho superato i controlli di sicurezza con Sandro, e come i nostri due zaini sono passati sotto al nastro ci hanno guardato tutti male. Un piccolo gruppetto di guardie si è affollato vicino al monitor del metal detector. Ci hanno guardato e ci hanno chiesto se eravamo italiani. Al che mi hanno chiesto (saverio) di svuotare lo zaino su un tavolino. La guardia mi chiede: “ha qualcosa di elettronico?”. Ed io rispondo: “ho un portatile, il suo caricatore, il caricatore della telecamera, quello del telefonino e quello del palmare. Nella tasca davanti ho il palmare vicino all’access point Fonera, e nel vano principale anche un cavo Firewire ed una ciabatta elettrica che regge 1,5KW 🙂 Ah dimenticavo, un cavo di rete dritto ed uno crociato nella tasca laterale.
Detto questo sono andati a prendere la piccola aspirapolvere che cerca gli esplosivi per controllarmi accuratamente il PC.
Anche se ci ho messo mezz’ora poi a rifare il tetris nello zaino devo dire che il controllo è stato indolore. Per fortuna non hanno fatto svuotare la valigia anche a Sandro altrimenti non andavamo più via !
Poco dopo ci hanno raggiunti anche Nino Simone e Clauz al Gate… anche loro hanno subito il controllo più o meno pesante alla sicurezza. D’altra parte non capita tutti i giorni di avere hackers all’aereoporto con materiale informatico/elettronico nello zainetto invece dei vestiti. Mentre aspettavamo l’aereo abbiamo notato che i monitor dei gate usando Windows… come potete vedere dalla fotografia.

Ora siamo sull’aereo, tutti con il PC acceso davanti agli occhi e la gente che ci guarda con aria strana 😉 Clauz sta programmando un plugin di olsrd, seduto accanto a Simone che se la dorme alla grade. Saverio Nino e Sandro seduti vicini montano il video della sera del 30 aprile al fusolab, quando abbiamo fatto i test con le antenne. Certo è difficile fare i montaggio video in aereo per via del forte rumore 🙂
Abbiamo anche fatto dei video per documentare il nostro viaggio in aereo, che per noi è come passare dentro una porta spazio/temporale. Infatti stiamo andando a C-Base, che come tutti ben sanno è una nave spaziale. Come lo immaginate il nostro viaggio in aereo verso la nave spaziale C-Base dove c’è il raduno degli hacker del wireless? Ecco, non lo immaginate… è più o meno così:

Stay tuned, vi scriviamo appena succede qualcos’altro da raccontare a C-Base !

Saverio Sandro Nino Clauz e Simone