Posts Tagged ‘AirOS’

Welcome Arzinet!

Saturday, May 26th, 2012

In un variabile giorno di fine Maggio diamo il benvenuto a Matteo nella Grande Rete Ninux!

Foto dal pianterreno verso il tetto

Iniziando puntuali come sempre alle 9.30 sotto un sole cocente la squadra si piazza sul tetto e monta in meno di mezz’ora staffe e palo; Fabio, Leo e Matteo scendono nell’appartamento tre metri sotto per preparare l’ingresso in guaina in casa, mentre Fish, Halino, Nazza e Dario finiscono di montare scatola, tiranti e antenne. Sistemato il tutto in tempi da record e con Hispanico e Torquato passati a fare un saluto il team chiude i lavori hardware alle 14,00 con lauto pranzo e caffettino contornato da scherzi telefonici!

(more…)

NodoBagnato>NodoFortunato>Welcome FabysNode!

Monday, March 19th, 2012

Ora che ci siamo lasciati alle spalle l’inverno
la stagione ninux riparte a pieno ritmo:

ESPANSIONE!!

Con quasi 300 nodi potenziali lo scheduling dell’ Hardware team sembra divenire interminalbile!

Oggi il target da realizzare è stato il Fabys Node che dopo aver ricevuto “Il battesimo del Fuoco” nella squadra
hardware ha partecipato ai lavori di realizzazione del proprio nodo affiancato e supportato da Fish ed Arkanet.

Ore 8,30
localhost@NinuxFarm:~$ cornetto && capuccino
come di consueto, controllo attrezzature e materiali e si parte!!!

Arrivati a ponte di Nona in 5 minuti tutta l’attrezzatura erà già sul tetto e la squadra a lavoro:

Fish e Arkanet Dunring Cabling

Anche stavolta non poteva mancare il fattore sorpresa che è arrivato puntuale alle ore 11,30.

La nostra nemica pioggia non ci ha mollato
fino a mezzogiorno e mezza
dove i lavori di costruzione nodo sono proseguiti senza intoppi.

Dalla foto si può notare tutta la nostra felicità con
Fish che recita il vangelo a voce alta verso il cielo:

Anche stavolta è stato necessario cablare tutto il palazzo
dal primo piano fino al tetto situato al quinto
così come vuole lo “standard hardware team”
per il rilascio del “bollino qualità supernode” 😉

Finiti di fissare i tiranti e ricontrollato il tutto abbimo
dato fuoco alle polveri, fatto un po di tuning et voilà!!!

Link up and running!!!

Gli apparati anche stavolta si sono rivelati essere
infallibili sotto ogni aspetto e circostanza.

Grazie  a Fabio Ninux oggi è arrivata in una nuova zona che porterà
persone nuove nella comunity
desiserose si entrare a fare parte di questa

GRANDERETENINUX!

Apparati:

NanoBridgeM5

Panoramica

Nanostation M5

Fish approva il rigoroso standard Ninux insieme a Fabio.

Hardware Team Chiude! … Almeno fino al prossimo Nodo!

Fish & ArkaNet

Casata Merge’ ci fa ubriacare con un altro SuperNode UP!!!

Thursday, October 13th, 2011

Un nuovo SuperNode  e’ stato’ aggiuto alla rete quest’oggi !

L’Hardware Team composto da Fish, Arkanet  alle ore 8,00 di mattina si e’ recato ai Castelli Romani per aiutare dei cari amici a combattere una realta’ tutt’oggi ancora difficile da sconfiggere………il digital divide!

La casata Merge’  e’ una famigerata ed esclusiva  Location nel cuore dei Castelli Romani dove vengono prodotti vini pregiati e caratteristici provenienti da uve di viti locali DOC!

In piena Vendemmia la nostra squadra e’ stata letteralmente ubriacata per tutto il tempo da profumi fruttati di mosto fresco e da un intensa attivita’ di fermentazione del vino che nonostante tutto non ha compromesso lo svolgimento dell’  installazione e consolidamento del SuperNode.

La sicurezza ha avuto come sempre priorita’ massima.

Durante e fino a fine montaggio tutto il Team ha impiegato l’uso di imbracature di sicurezza visto l’alto rischio:

Sicurezza:

Cablaggio

Scatola SuperNode and Team at Work

I

La Location situata in mezzo alla Natura ha contribuito a tenerci rilassati e concentrati mantenedo sempre alto il morale e lo spirito di squadra!

Finita la parte esterna il Team si e’ concentrato a cablare l’interno del capanonne per poter arrivare nel cuore produttivo dove la necessita’ di essere collegati alla GrandeReteNinux  era diventata ormai di vitale importanza per far girare gli ingranaggi della Casata.

In assenza di una scala molto alta il Mastro vinaio ci e’ venuto in soccorso prestandoci un muletto riadattato a scala per svolgere comodamente i lavori.

Le risate non sono macate ed hanno contribuito a tenere alto lo spirito positivo e costruttivo che accompagna ogni persona in Ninux!

Scene come queste potrebbero essere taboo per qualcuno ma per noi ormai sono all’ordine del giorno!

In anteprima il video per voi:

I lavoro sono proseguiti fino a pomeriggio rispettando i passaggi dell’impianto elettrico esistente.

Alle ore 18,00 la stesa degli 80 metri FTP e’ stata completata ed il tutto e’ diventato up and running!!!

Produzione raggiunta!

Nanostation M5 Spicca nel cielo missione compiuta!

Ogni Nodo non e’ mai la stessa musica…………..fare Network per noi e’ sempre stato ed e’ ogni volta un esperienza nuova che non ci fa arricchire economicamente ma ci da la possibilita’ di diffondere l’idea di condivisione a sempre piu’ persone.

Ogni Nodo ci regala la possibilita’ di visitare luoghi nuovi immersi nelle piu’ svariate realta’.

Oggi non e’ stato solo un SuperNode……..oggi per me e’ stato un fantastico ritorno alle origini totalmente immersi nella natura!

Grazie a tutti per motivarmi giorno dopo giorno a questa realta’ che un tempo e’ stata un sogno di molti!

Alla prossima!

Fish

Welcome Alessandropad!

Sunday, October 9th, 2011

Il solito sabato ninuxiano e’ cominciato con l’arrivo del primo fresco di Ottobre ed il mirino dell’ Hardware Team si e’ diretto a RomaNord questa volta per realizzare il Nodo AleNord.

Per chi non lo conoscesse ancora Alessandro ha conosciuto Ninux Tramite MonteporzioCatone ed i primi di Settenbre era gia’ al Fusolab pronto per conoscerci tutti e condividere conoscenze, amicizia e motivazione:

Dato che in Ninux abbimo piu’ persone con lo stesso nome mi sono permeso di soprannominarlo Alessandropad.

Ecco la storia del suo nodo:

Fish e Arkanet Sabato ore 9,00 incominciano con la cablatura dall’interno palazzina ad esterno stavolta andando controcorrente per via di un achitetto arlecchino che ha deciso di complicare la struttura del palazzo.

Durante la posa dei cavi si e’ unito anche un collega  di Alessandropad che ci ha manifestato tutto il suo consenso aiutandoci e dandoci supporto,  facendo foto e rendendosi utile al meglio (Grazie Nicolo’).

Tutta la lavorazione si e’ svolta con fliudita’, grazie ad un Team oramai rodado che non si ferma davanti a nulla,  gia’ prima del pranzo il tetto e’ stato raggiunto da ethernet e da alimentazione mantenendo nullo l’impatto visivo sulla facciata del palazzo.

Zero Impatto visivo sulla facciata:

Preparazione supporto:

Dopo la pausa pranzo gentilmente offerta e preparata da Alessandropad’s wife siamo stati Raggiunti da Pachi che ci ha supportato e tenuto attivi fino a fine lavori aiutandoci  a risolvere non pochi probelmi sopraggiunti in tarda serata con i device.

Questo nodo a differenza degli altri  ha un valore aggiunto ossia un Hot Spot che permettera’ al parco sottostante di conoscerci meglio offrendo a tutti la possiilita’ di agganciarsi alla GrandeReteNinux!

Era stato proprio Alessandropad a voler sottolinerale la necessita’ di voler contribuire e dare la possibilita’ anche algi altri di conoscerci condividendo la conoscenza e l’informazione installando un Hot Spot sul suo SuperNode!

Vista Parco:

I Lavori sono slittati fino alle 22,00 di sera a causa di un demone olsr piantato su un device a monte che ci ha costretto farci spostare fisicamente e di corsa su un altro tetto per ripristinare un device!

Come sempre lo spirito di gruppo, la collaborazione e la conoscenza hanno fatto si che tutto andasse per il meglio….

Alle 23,00 HotSpot e Supernode erano Up and Running!!!!

Missione Compiuta!!!

Un Tramonto unico:

Il mio desiderio e’ che un giorno tutti capiscano perche’ stiamo facendo questo  prendendo spunto e comprendere come una sola piccola idea possa trasformarsi nel tempo in un concetto di condivisione cosi’ vasto ed ampio che accomuni tante persone con varie idee riunendole sotto una sola passione al di fuori di ogni bandiera od etichetta che sia.

Questa e’ Ninux.Org!

Alla prossima

Fish

Unofficial Ubiquiti AirOS SDK 5.3.3

Wednesday, August 31st, 2011

Hello,

This post is for all the people waiting for ubiquiti to release the SDK 5.3.3 for the AirOS Firmware.

At Ninux.org we run a 100+ ubiquiti powered wireless network, which has proved to be very stable and performing. In our network we use OLSRD and IPv6, so we normally flash our devices with a version of the Ubiquiti firmware derived from the SDK.

The last 5.3 SDK of the Ubiquiti firmware was buggy, as we all know. Ubiquiti promptly released a 5.3.3 firmware to correct the bug but, despite our continuos efforts and their very same declaration of availability on demand, they ignored our requests to obtain the 5.3.3 SDK. For it I resolved to create by myself an unofficial but working 5.3.3 SDK, which is presented in this article.

Of course my hope and interests are that ubiquiti will soon come back to the godwill policy of public avalilability of their official SDK. Up to that (very welcomed) moment, the Open Source community will make its best efforts to grant the widest performance of Ubiquiti’s excellent products.

The SDK for 5.3.3 can be downloaded here: http://goo.gl/An4fk

Now I will describe how I created this unofficial SDK. Of course I assume the reader is a little familiar with the SDK and the OpenWRT toolchain.

I started from the following 3 files:

  • GPL.UBNT.v5.3.3.tar.bz2
  • XM-v5.3.3.build9634.bin (b72c73be64f32d6da57db9e061c3fff1)
  • SDK.UBNT.v5.3.tar.bz2 (not available anymore on ubnt.com, find it here)

At the byte 943973 of the file XM-v5.3.3.build9634.bin you fill find the header of the SquashFS root partition of the firmware. So I used the hex editor bless to cut the binary image and start from the squashfs header.

At this point using the command line tool “unsquashfs” I was able to have a folder with the files.

After this step the rest of the work was very easy,
I unpacked the 5.3SDK, and I ported the ubnt-base-files and ubnt-web packages to the GPL.UBNT.v5.3.3 GPL archive. After porting, I upgraded all the binary files with the new ones that were inside the SquashFS partition of the firmware image of 5.3.3

I cleaned up everything and repacked. Make sure with “make menuconfig” you select the ubnt-base-files package.

I tested successfully this SDK with NanoStationM5. Feedback on other devices is highly appreciated, either commenting on this blog or writing an email to contatti@ninux.org

If you want to know how we use this SDK at Ninux to improve the firmware with IPv6 and olsrd you can have a look to our wiki.

Saverio