Archive for May 4th, 2012

Prova sul campo con il Nodo Fusolab 2.0

Friday, May 4th, 2012

Per l’installazione del nodo “Fusolab 2.0” nella nuova sede del Fusolab i ragazzi di Ninux hanno pensato di proseguire le attività del corso hardware con una dimostrazione pratica del montaggio di un nodo.

Tutto è cominciato con un invito attraverso la mailing list, l’appuntamento fissato per le 9:00, giusto il tempo di rendersi conto che qualcuno ha spammato un numero telefonico sbagliato!!! Ci ritroviamo all’interno dell’edificio e piano piano il numero di partecipanti comincia ad aumentare, la sede è bellissima, interamente cablata, si intuisce subito l’impegno e la passione di questi ragazzi osservando il patch panel posto in un angolo e la planimetria dell’edificio con tanto di posizione e numeri delle torrette ethernet appeso su una delle pareti, un lavoro davvero ben fatto.
La squadra è al completo e senza perdere tempo tutti sul tetto per cominciare l’installazione.

Team.Fusolab2.0

Per ben 5 ore senza sosta, sotto il sole e immortalati dalle telecamere, meticolosamente vengono spiegate tutte le fasi del montaggio, tutti sono interessati, fanno domande e partecipano, cercando di contribuire nel miglior modo possibile.

Antenna.Fusolab2.0

 

Il corso svolto nel mese di Aprile è stato utile per introdurre nuove persone nella community Ninux.org, e’ stata un esperienza molto formativa, utile per capire come è stata realizzata la rete, i software utilizzati e soprattutto il materiale necessario per realizzare un nodo secondo lo standard “Ninux”, che sta per professionalità, passione e spirito comunitario.

Box.Fusolab2.0

 

Alla fine sono state fatte molte riprese con le quali verrà realizzata una video-guida che sarà presto disponibile on-line.

Matteo.

 

 

il Wireless Battle Mesh V5 ad Atene

Friday, May 4th, 2012

Ho ripreso a scrivere sul blog, evviva ! Anche se non ho scritto niente ho fatto un sacco di cose negli ultimi tempi. Una di queste e’ stato andare ad Atene, che è la città più punk e anarchica dell’Europa.
Sono andato in occasione del BattleMesh V5. Se ci stava Fish moriva d’infarto. Sembra che tutta la città sia in una perenne occupazione punk anarchica.

Visto che sono diventato vecchio ed ho un lavoro vero, e non e’ piu’ cosi facile andare a fare il nerd in giro per l’europa, ho presentato a tutti Nemesis come il nuovo leader di Ninux ! ahahah :D

Ho parlato con molti OpenWRT hackers, dicendo che usiamo AirOS a Ninux perché in OpenWRT non funziona un cazzo, ovvero abbiamo problemi di stabilita’ dei drivers. A giugno è prevista una nuova major release di OpenWRT… vedremo ! :)

Una cosa molto bella di Atene e’ stato incontrare di nuovo il mio amico tedesco Mario Behling. Parlando con lui ho capito che Freifunk non è morta, solo che nessuno ha veramente in mano la situazione di Freifunk.

A Berlino la community è alla deriva ma nelle piccole città tedesche è pieno di nerds che fanno delle microcomunità Freifunk usando il codice ed i firmwares che sono ancora su Internet. Il problema è la comunicazione perché questi gruppi sono tutti lasciati a
loro stessi. Mario sta lavorando in questo senso cercando di riprendere le redini del sito Freifunk e della comunicazione. Un buon feedback lo hanno avuto al CEBIT perché in modo inaspettato alcuni di questi ragazzini di 16-18 anni si sono presentati al bancone di Freifunk dicendo che stavano facendo una rete nel loro paesino ed a Berlino nessuno ne sapeva niente.

Dai ragazzi della Slovenia e dell’Austria ho sentito storie simili alle nostre. Per un approfondimento vi consiglio di leggere le slides sul sito di Battlemesh.

Dei ragazzi greci quello con cui ho passato piu’ tempo e’ stato Vasilis Tsiligiannis, che mi ha spiegato tutta la loro architettura BGP di AWMN, e mi ha anche aiutato a debuggare un paio di problemi dell’olsrd quagga plugin. Ci siamo messi li ed abbiamo dato una bella sistemata al router BGP di Ninux al tecnopolo. Un incontro veramente produttivo quello con Vasilis ! Quando verra’ a Roma a trovarmi mi dovro’ sdebitare ! ;)

Un ultimo particolare della Grecia che voglio ricordare sul mio blog e’ che i greci a tavola invece di usare il vino usano la grappa. Stupendo, per fortuna dopo due giorni ho capito che la allungavano con l’acqua :)

Saverio