Archive for June, 2011

Video nodo Sephiroth

Sunday, June 12th, 2011

A gran richiesta ecco il video del SuperNode di Sephiroth, montato da Nemesis e caricato da ZenProto sul suo accountPro su vimeo.

Buona Visione!

Nodo 69 – “solo roba da cultori”

Sunday, June 5th, 2011

Roma, 4 Giugno 2011 – Ebbene si, siamo arrivati a quota 69! Oggi ci siamo occupati del nodo “KallSuTalamo” (aka Giorgio). L’hw team come ogni sabato si da da fare con la costruzioni dei nodi, ormai diventato un team riconosciuto a livello planetario 😉 , (Fish, Arkanet e Sephiroth), in più si è aggiunto Nemesis che è tornato dalla spagna e chiaramente KallSu (il possessore del nodo). Non avevamo Mandrake che vestito da vigile ci faceva il carosello, ma solo un sole che spaccata le pietre e ci faceva prosciugare bottiglie di acqua fresca.

La mattinata è iniziata tardi, arrivati in farm alle 9.00, io e nemesis abbiamo visto tutto chiuso.. Il mio primo pensiero è stato: <<Ecco il fish che ha visto che ritardavamo di 20min ha preso e se ne è andato da solo..>>. Lo chiamo, già dalla voce si capiva che si era alzato da poco (e qui un sospiro di solievo). Questo perchè la sera prima Fish e Arkanet son stati a riflashare quasi tutti gli apparati con il nuovo fw ipv6 fino alle 4.00 (..ma questa è una altra storia).

Il tempo di una spicciatina veloce e per le 10.00 siamo da KallSu. Siamo stati accolti da una ricca colazione con pasticcini da thè e crostatine varie. Che dire, proprio quello che serve per iniziare la giornata!

In questo nodo “foglia” abbiamo cercato di fare dei video-tutorial, che verranno integrati con altri per fare delle video-guide complete (dove nemesis si diletterà con il montaggio). Materiale usato:

  • palo 10 mt
  • 35 mt cavo ftp
  • un kit ralla
  • immancabile compagna di sventure/avventure Nanostation M5

Dato che ormai l’hw team è un tutto fare, abbiamo ripassato il cavo nuovo dell’antenna tv (ma non vi abituate, lavori extra non sono nella prassi 😈 ). Fortunatamente c’erano i corugati che arrivavano direttamente in casa e senza troppi sforzi e tanta scivolina, i due cavi sono passati nello stesso corrugato, il tutto sotto un sole cocente a picco ed il terrazzo infuocato.

Dopo il montaggio, eravamo ridotti uno straccio. Di seguido foto di repertorio.

(giusto per dare un idea)

Prima di fissare tutto abbiamo configurato il device e con un pò di stupore, abbiamo constatato che siamo arrivati ad avere una configurazione fw/osrl + un puntamento ad occhio, la quale permetta all’ m5 di associarsi automaticamente sui nostri device AP, scarica le rotte ed è tutto pronto! Lo scopo finale è stato raggiunto (flashing, spicciatina alla configurazione, puntamento, surfing 🙂 )!

A lavori ultimati ecco il risultato, come si nota: solo lavori puliti e di fino!

Abbiamo terminato appena in tempo per il pranzo, che la madre di KallSu ci ha gentilmente offerto.  Un pranzo completo, dall’antipasto fino alla frutta -> dolce -> caffe. Che dire un pranzo squisito, abbondante e ricco, fatto a misura per noi cultori che consumano! (peccato neanche una foto, eravamo talmente concentrati a gustarci il pranzo…)

Si dice che la matematica non è un opinione, e che i numeri contano, bhè allora è il caso di dire che certi contano più di altri !!!!! Solo per Cultori. (by 69° node style)
Al prossimo nodo!
Sephiroth

 

Videoconferencing suitable for Mesh Networks – GSoC 2011

Thursday, June 2nd, 2011

Many people would like to use VoIP in our mesh network, but they encounter some problems:

  • most of existent VoIP solutions depend from Internet;
  • they don’t have a good mobile phone integration and they don’t support IPv6;
  • and also, the Internet bandwidth in our network is going towards exhaustion.

So the project’s aim is to create a distributed VoIP network compatible with VoIP clients, integrated in a social-network and easily accessible.

To achieve the proposal of this project, was decided to use an open-standard communication protocol as XMPP (Extensible Messaging and Presence Protocol) and the famous Jingle XEP (XMPP Extension Protocol) for the VoIP signalling feature.

For the audio/video transport will be used Cumulus, an opensource “rendezvous” service to assist P2P connection in peer’s communication using UDP.

The web-based VoIP client will be integrated into an open-source, distributed social-network, currently under development, called Diaspora.

The code will be available here: https://github.com/lasek/eigen-diaspora

Vittorio

Videoconferencing suitable for Mesh Networks – GSoC 2011

Thursday, June 2nd, 2011

Many people would like to use VoIP in our mesh network, but they encounter some problems:

  • most of existent VoIP solutions depend from Internet;
  • they don’t have a good mobile phone integration and they don’t support IPv6;
  • and also, the Internet bandwidth in our network is going towards exhaustion.

So the project’s aim is to create a distributed VoIP network compatible with VoIP clients, integrated in a social-network and easily accessible.

To achieve the proposal of this project, was decided to use an open-standard communication protocol as XMPP (Extensible Messaging and Presence Protocol) and the famous Jingle XEP (XMPP Extension Protocol) for the VoIP signalling feature.

For the audio/video transport will be used Cumulus, an opensource “rendezvous” service to assist P2P connection in peer’s communication using UDP.

The web-based VoIP client will be integrated into an open-source, distributed social-network, currently under development, called Diaspora.

The code will be available here: https://github.com/lasek/eigen-diaspora

Vittorio

Radiomate Frontend – GSoC 2011

Thursday, June 2nd, 2011

Radiomate (Radio Automation Made Easy) is a modular web-radio engine developed for the Google Summer of Code 2010 by the ninux and freifunk community networks. The work was motivated by the presence of many web radios related to community networking projects all over the world.

In Rome, for example, there are the Fusoradio and Radio Sonar web radios but these are currently using proprietary systems.

The development of the RadioMate engine is finished, but a complete Web frontend is missing to start using it in a real-world environment.

Radiomate will allow WJs involved in decentralized Web Radios to manage easily their files and transmissions. The engine has been designed with a plug-in architecture in mind, so that developers can adapt quickly Radiomate to new and unexpected use cases. The front-end will also have a plug-in architecture to allow the addition of new themes or features.

You can soon follow the development on http://radiomate.org/trac/timeline

Clauz