Ninux Roma-Hacklab Lucernario ora nella grande rete!

April 2nd, 2014

Sabato mattina riparte il motore ninux! :)

Location Universita’ La Sapienza di Roma presso Hacklab Lucernario per la costruzione del Nodo Foglia insieme a Fish, Franco, Torquato, Gigabit, Tommaso e Leonardo.

L’Hacklab è uno spazio informatico autogestito da studenti aperto a tutti dove chiunque può contribuire ai lavori di mantenimento e nello stesso tempo imparare cose nuove.

Il sopralluogo, avvenuto 15 giorni fa, ha rivelato una situazione di abbandono totale del tetto con strutture metalliche inattive e pericolanti:

20140320_160553

La mission è stata quella di recuperare tutto il recuperabile per costruire il nodo e dare una pulita mettendo in piena sicurezza il tetto.

Ore 9:30 si comincia si porta tutta l’attrezzatura sul tetto e ci si divide in due squadre:

Tommaso e Leonardo al cabling, gli altri sul tetto per il lavori sporchi :)

Tra frullini che tagliavano metallo, scope per tirare via acqua stagnante, scarichi ostruiti, un mare di immondizia, un intera boccia di sbloccante spray industriale siamo riusciti a recuperare un palo completo da 12 metri, pulire il tetto, contenere una perdita continua di acqua potabile a causa di un tubo flessibile in acciaio rotto, stappare gli scarichi ostruiti del tetto e costruire il Nodo Foglia.

Tutto questo ha richiesto tante ore di lavoro ed alla fine grazie alla collaborazione e pochissimo materiale  il nuovo nodo è ora perfettamente funzionante :)

Eccolo in tutta la sua altezza con ben tre kit ralla nuovi installati e qualche bullone :

IMG_20140329_163413

Questo è quello che resta di tutta la sporcizia pericolante:

IMG_20140329_163435

 Foto dal basso:

IMG_20140329_100052

Un altro nodo acceso un altro fine settimana di successi!

Alla prossima!

Fish

Ninux Hardware Team

E’ nato ReggioCal::Stadio

April 1st, 2014

AntennaQuesto è il mio primo articolo…e lo inauguro con il resoconto dell’installazione del nodo ReggioCal::Stadio.
Spinto dalla passione e dall’insistenza di BornAgain siamo riusciti a trovare delle NanoStationM5 usate in condizioni pari al nuovo.
Dopo una breve documentazione “per capire come funziona”….capiamo che IP mettere e in un pomeriggio nuvoloso mi appresto a cambiare firmware e a modificare i file di configurazione per iniziare a far parte dell’isola di Reggio Calabria.


Già in precedenza sul nodo di ReggioCal::CampiGMP era stata posizionata un’antenna puntata verso di me….e con l’aiuto del mapserver, di una bussola …e di un po di culo :) ho puntato l’antenna in modo da sfruttare i 40° di propagazione per collegarmi a Campi ma al tempo stesso tentare una futura connessione per arrivare fino al nodo di ReggioCal::Ruriko Ste…(tutto con un’antenna).
Speriamo bene!
Ho cercato di fare il lavoro nel migliore dei modi perdendo un pomeriggio solo per passare il cavo di rete dentro la guaina…ma tutto ciò ha portato come conseguenza l’utilizzo di circa 35mt di cavo di rete (scadente).
L’antenna che avevamo preso era dotata di PoE a 15volt…e una volta connesso il tutto mi sono reso conto che con tutti i metri di cavo stesi e con la scarsa qualità del cavo…i 15 volt erano davvero pochi.
Risultato : l’antenna si accendeva e spegneva come le lampadine dell’albero di natale.
Non avendo un PoE da 24volt ne ho costruito uno di fortuna usando un alimentatore da 19volt di un notebook e un doppio plug femmina.

PoE home-made

PoE home-made

Per quanto rozzo ha funzionato al primo colpo e con BornAgain al telefono abbiamo fatto i primi test per vedere se c’era il link!
Funziona tutto….qualche ping qua e la per vedere se OSLR faceva il suo dovere e poi ho spento tutto per completare il lavoro di inscatolamento.

In settimana il tutto diventerà operativo H24.

eigenNet raggiunge le periferie!

March 24th, 2014
Ormai da qualche giorno è attiva l’antenna sul casottino occupato di gagno! in questo quartiere, già da un mese, un comitato spontaneo di abitanti ha occupato una struttura del comune lasciata abbandonata alle intemperie da anni situata nel parco al centro del quartiere. Il comitato è molto attivo, con una … Continua a leggere

Straordinariamente Ninux! :)

March 24th, 2014

Settimana pieno relax a Ninux Roma :)

Le attività di Manutenzione Straordinaria sono cominciate il giovedì mattina dove Fish, Gigabit e Franco sono andati in giro per nodi ad eseguire manutenzioni straordinarie.

Ore 9:30 siamo da Clauz dove una macchina da circa 3 settimane non dava più segni di vita :)

Cambiamo la macchina e subito ci rendiamo conto che qualcosa non va :(

Il colpevole è il cavo interrotto ma non demordiamo e subito pronti lo sostituiamo e tutto torna a funzionare per il meglio.

Ore 11:00 è il turno di Tuscolomesh a 25 Kilometri di distanza per cambiare uno switch managed guasto e sostituire delle fascette logore su un Nodo Foglia:

IMG_20140320_135150

Grande felicità nel ripristinare a pieno tutte le funzionalità della rete :)

IMG_20140320_132540

Terminato Tuscolomesh ripartiamo nuovamente alla volta di Roma dove ci aspetta Edoardo.

Dispiaciuti per il suo traferimento lo aiutiamo a mettere in sicurezza il suo nodo per imminente trasoloco con Grande Tristezza.

Alle 16:00 si riparte nuovamente con destinazione Lucernario Hacklab dove ci aspetta Leonardo per effettuare un sopralluogo per la prossima installazione.

Una rapida chiaccherata con i nostri nuovo amici e siamo subito sul tetto,un po di foto un po di misure rapide e la giornata si conclude positivamente come sempre :)

Sabato mattina arriva in un baleno il tempo sembra volare e le cose da fare sono sempre tante!

Solita ora 8:30 Fish e Bizio partono alla volta dell’Alberone quartiere di Roma dove ci aspetta Germano impaziente di realizzare il suo nodo Foglia.

Grazie a Germano ed amici siamo riusciti ad accendere un nodo Foglia in meno di 2 ore:

20140322_112008

Il cavo era già stato steso dal tetto al piano terra  mancava solamente da crimpare i cavi, installare l’antenna con parecchia altezza ed invertire la polarizzazione di normale utilizzo a causa degli ostacoli presenti, montare il kit tiranterie, il router di terra, puntare ed il gioco è fatto :)

L’unica accortezza è stata quella di cambiare alimentatore installandone uno maggiorato vista la lunghezza del cavo (quasi 70 metri)

20140322_125207

Ore 16:00 Lavori Terminati, Foto di gruppo e si Torna a Casa!

20140322_112050

Un altro fine settimana passato all insegna di Ninux.org!

Alla prossima!

Fish

Ninux Hardware Team

Installazione del nodo Ninux Firenze:Lippi

March 23rd, 2014

Domenica 7 Marzo 2104 un nuovo nodo si è acceso a Firenze.

Già da tempo avevo svolto dei lavori di preparazione, appena dopo il sopralluogo effettuato con Lorenzo ed Emanuele il Novembre scorso.

Per prima cosa ho installato il palo a partire dal sottotetto fissandolo al muro con delle staffe.

Il palo che ho scelto è di tipo telescopico a 3 elementi di 2 metri ciascuno; questo consente di lavorare agevolmente installando un elemento alla volta.

Ho fissato con delle staffe il primo elemento al muro, poi il secondo elemento, quello che sostiene i tiranti e finalmente il terzo con le antenne. Si arriva così ad una altezza di 5,5m sopra il livello del tetto senza dover usare scale.

Il server Ninux, un vecchio PC stanco di sudare con Windows, sul quale ora gira agilmente e senza sforzo olsrd è collocato nel seminterrato.

Durante i mesi successivi, in attesa di un po' di bel tempo ho passato il cavo Ethernet, Cat5 per interni, "Dal Sottotetto al Seminterrato" (sembra il titolo di un romanzo di avventura), utilizzando le vie cavi condominiali!!!!!!

Finalmente finiti i giorni di pioggia e nebbia, Domenica 7 Marzo ...il sole!!!

Ho quindi subito approfittato dell'occasione e ho installato la scatola stagna accanto al palo nel sottotetto. La scatola contiene uno swicth a 8 porte (configurabili con VLAN), due alimentatori POE e una ciabatta.

Avendo utilizzato dei morsetti al posto delle solite spine per le alimentazioni a 230 V, la ciabatta mantiene 2 posti liberi che quindi si possono utilizzare in fase di manutenzione. (Trapano, lampada, PC ...)

Sono passato quindi alla installazione delle antenne :

  • Nanostation M2 diretta verso Next-Emerson
  • Nanostation 2 diretta verso FabLab

Fissate le antenne al palo con le fascette di dotazione e avendo cura di mantenere l'angolo relativo già predisposto alla configurazione geografica dei nodi di rifermento, ho abbassato l'elemento intermedio (i tiranti si sono semplicemente afflosciati). Ho installato quindi il palo con le antenne (terzo elemento) fissandolo con due bulloni da 13.

Ho individuato la direzione in modo che una antenna collimasse con un nodo di riferimento (Next-Emerson), l'altra si è posizionata automaticamente.

Ho calato poi due cavi cat6 da esterno dentro il palo fino al sottotetto, e ho crimpato i connettori Rj45. (@Leandro : "Non è mica difficile ci vogliono meno di 7 ore") Ho sollevato l'elemento alla sua altezza massima. Ho finalmente sollevato il secondo elemento del palo,fino a tendere di nuovo i tiranti.

Et Voilà les jeux sont fait!!!

Ho collegato il tutto e sono sceso dunque nel seminterrato dove ho piazzato la presa RJ45 al muro (con rigorosa targhetta di riconoscimento) e installato olsrd sul PC in ambiente Debian7.0

Finalmente ho cominciato a sparare dei ping....... Vedo Tutto !!, (Antenne, Router Internet).

Aspetto ora consigli e sostegno, non solo morale, per attivare la connessione verso il primo "1-hop" e cominciare a sparare HELLO To all the World.

Sono proprio contento.

Che soddisfazione ragazzi !!!!


Switch to our mobile site